Molti dei suoi brani nascono per caso e tutti insieme. “Una sera Byron, il mio arrangiatore, mi inviò una base su cui scrissi in 10 minuti il testo. Quella stessa sera ho scritto altre due canzoni…”

Com’è nata la tua ultima produzione? C’è stata un’ispirazione particolare, e se sì quale?
Heets è nata per caso e tutta insieme. Una sera Byron, il mio chitarrista e arrangiatore mi inviò una base, su cui scrissi in 10 minuti il testo, di getto. Quella stessa sera ho scritto altre due canzoni… Successivamente l’arrangiamento ha subito varie modifiche, fino ad arrivare alla versione finale.
L’ho scritta d’inverno ma mi ricorda molto l’estate, siccome è ispirata a una storia estiva.

Quali sono le tue principali influenze?
Sicuramente il cantautorato italiano, poi uno degli artisti che ho ascoltato di più in adolescenza e che ancora ascolto è Vasco Rossi, però anche De Gregori, Battisti, Rino Gaetano. Ascolto tanta musica, per i testi sicuramente il cantautorato italiano ha prevalso sulla mia formazione artistica.

Come nascono i tuoi brani?
Solitamente scrivo di pancia,diretto senza neanche pensare. Scrivo da quando avevo 12 anni, continuerò a scrivere a prescindere della buona riuscita della mia carriera musicale, mi rilassa, mi fa sentire bene, come se fosse una chiacchierata con un amico.
Poi si lavora con il Collettivo Bdr studio sugli arrangiamenti.

Cosa conta di più tra una pagina Facebook con tanti like o un profilo Instagram con tanti follower e un buon disco?
Buon disco altrimenti avrei fatto il fashion blogger. Poi parliamoci chiaro i social hanno la loro importanza, ma sicuramente preferisco più ascolti che follower è l’apprezzamento più grande.
Un aspetto positivo e uno negativo del fare musica? Fare musica mi rilassa, mi fa stare meglio.
Un aspetto negativo potrebbe essere che quando decidi di intraprendere questo tipo di percorso devi mettere in conto che potresti anche “fallire” e non raggiungere un obiettivo è una cosa che non ti fa stare troppo bene, peró è la vita, il bello è anche questo.

Come pensi incida far parte del mondo musicale sulle relazioni personali?
Dipende a che livello fai musica.. comunque in generale in modo positivo ti da modo di entrare in in ambiente, conoscere nuove persone e confrontarti con chi ha più esperienza di te.
Grazie alla musica ho conosciuto persone che adesso praticamente sono fratelli.

Cosa pensi dei messaggi politici all’interno delle canzoni? Credi che un artista debba schierarsi politicamente?
Credo che un artista non debba avere filtri e scrivere le canzoni con la massima sincerità.
Se questo include un pensiero politico perché no.

Un artista (vivo o morto) con cui faresti un featuring?
Francesco De Gregori.

Quando ti sei ubriacato l’ultima volta?
Ubriaco veramente prima della quarantena.

Roulette Russa / Domande da pistola alla tempia, da rispondere senza tergiversare:
Beatles o Rolling Stones? Beatles
Venditti o De Gregori? Molto difficile… Venditti Di pochissimo (giusto per l’inno della roma!)
Pasta o pizza? Pizza.
Birra o vino? Birra.
Chitarra o pianoforte? Chitarra.
Arrivederci o addio? Arrivederci (nse sa mai..).
È più Umberto Tozzi il Rod Stewart italiano o è più Rod Stewart l’Umberto Tozzi scozzese Umberto Tozzi numero 1 .. Ahahah!

Stiamo vivendo giorni molto complicati a causa dell’emergenza Coronavirus. Come ti senti nel dover affrontare questo momento e quanto sta incidendo l’emergenza sulla tua attività e sui tuoi progetti futuri?
Questo è un momento strano, è qualcosa che ci ricorderemo per tutta la vita. Cerco di affrontarlo il più serenamente possibile con la speranze che tutto finisca il prima possibile. I miei progetti lavorativi non sono cambiati troppo.
Per la musica sono sicuro che una volta finita questa brutta storia sarà la protagonista avremo un periodo molto felice, si canterà, si ballerà e ci ubriacherà tanto.

A proposito: progetti per il futuro?
La mia idea, da qui in avanti, è quella di far uscire molti singoli uno dopo l’altro, a distanza di massimo 1/2 mesi e continuare così fino a quando non ci sarà la possibilità di fare un bel live, quando finirà tutta questa brutta storia.

? MUSIC

PROFILO SPOTIFY

? SOCIAL

FACEBOOK
INSTAGRAM

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutte le news da Indiependence!

L’utilizzo dei dati personali inviati è tutelato ai sensi del Regolamento UE 2016/679 (GDPR). Leggi qui la nostra informativa sulla Privacy.