“Mozzicone”, il suo nuovissimo lavoro, rappresenta la rottura di Qualunque col suono del passato. “Devo cercare sempre qualcosa di nuovo”

Com’è nata la tua ultima produzione? C’è stata un’ispirazione particolare, e se sì quale?
Ciao! Le prime idee sono nate ormai 2 anni fa quando, in uno stato di confusione assoluta ho chiamato Fabio Grande e Pietro Paroletti per cercare di trovare una direzione. Dovete sapere che sono una di quelle persone terribili che dopo 3 mesi si stufa di quello che ha fatto e deve cercare
qualcosa di nuovo. Per questo il suono di Mozzicone e dei prossimi pezzi è molto diverso dal passato e sicuramente cambierà ancora altre 1000 volte.

Quali sono le tue principali influenze?
Domanda complicata. Diciamo che sono cresciuto ascoltando un certo tipo di Rap italiano, Dargen D’Amico, Two Fingerz, Ghemon, Mecna e compagnia. Nel mentre scoprivo l’emo e tutto il filone derivativo che ha creato negli anni successivi. Forse quest’ultima produzione è ad oggi la rappresentazione migliore delle mie influenze musicali.

Come nascono i tuoi brani?
Non ne ho davvero idea. L’unica cosa che ho notato è che scrivo solo in un determinato stato emotivo. In pratica arriva una sensazione di apatia devastante ma, a differenza di ogni normale domenica, ho voglia di scrivere.

Cosa conta di più tra una pagina Facebook con tanti like o un profilo Instagram con tanti follower e un buon disco?
“Per me contano i dischi, i bagni nel mare, l’umanità” (cit).

Un aspetto positivo e uno negativo del fare musica?
Positivo: le persone e gli abbraccioni giganti.
Negativo: le persone che non danno abbraccioni giganti (in questo periodo però sono giustificate).

Come pensi incida far parte del mondo musicale sulle relazioni personali?
Per quanto mi riguarda se non ci fosse la musica conoscerei un buon 60% di persone in meno. Quindi direi che per un lupo solitario come me la musica sia un toccasana.

Cosa pensi dei messaggi politici all’interno delle canzoni? Credi che un artista debba schierarsi politicamente?
Molto spesso si confonde un messaggio politico (vota questo o quello) con un messaggio sociale (secondo me non dovremmo lasciar morire persone in mare). I messaggi sociali sono fondamentali e inevitabili dentro alle canzoni. L’artista racconta un suo punto di vista della vita ed è quindi
naturale parlare della società attorno. Sono inoltre un fervido sostenitore che anche una “banale” canzone d’amore abbia un messaggio sociale molto importante alle spalle ma su questo al massimo faremo un’intervista a parte ahahah.

Un artista (vivo o morto) con cui faresti un featuring?
Dargen D’Amico.

Quando ti sei ubriacato l’ultima volta?
Domenica scorsa ho accompagnato alla pizza mezzo bicchiere di birra, seguito da due dita di amaro. Dopo mesi di lockdown questo è bastato per procurarmi una lieve confusione. No comment.

Roulette Russa / Domande da pistola alla tempia, da rispondere senza tergiversare:
Beatles o Rolling Stones? Rolling Stones (non lapidatemi)
Venditti o De Gregori? Venditti
Pasta o pizza? Pizza
Birra o vino? Cynar
Chitarra o pianoforte? Chitarra
Arrivederci o addio? Arrivederci ovviamente!
È più Umberto Tozzi il Rod Stewart italiano o è più Rod Stewart l’Umberto Tozzi scozzese è
pià Umberto Stewart il Rod Tozzi scozziano.

Stiamo vivendo giorni molto complicati a causa dell’emergenza Coronavirus. Come ti senti nel dover affrontare questo momento e quanto sta incidendo l’emergenza sulla tua attività e sui tuoi progetti futuri?
Aiuto. Dicevo, sono un lupo solitario, per com’è impostata la mia vita passo molto tempo in casa.
Lavoro da freelance e ormai da 3 anni casa mia è il mio ufficio. Esco solo per noiosissime riunioni o
per andare in Ohibò la sera. Fortunatamente il mio lavoro ha risentito ben poco del Coronavirus
quindi sono impegnato 5 giorni su 7 proprio come prima. Ovviamente non poter uscire è triste, mi
mancano un sacco di persone e la solitudine inizia a pesare, però posso sicuramente considerarmi un
grande fortunato in questa situazione catastrofica.

A proposito: progetti per il futuro?
Oltre a sopravvivere dici? ahah ho una voglia devastante di tornare agli abbracci giganti ma temo
che per un po’ sarà meglio evitare.

? MUSIC

PROFILO SPOTIFY

? SOCIAL

FACEBOOK
INSTAGRAM

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutte le news da Indiependence!

L’utilizzo dei dati personali inviati è tutelato ai sensi del Regolamento UE 2016/679 (GDPR). Leggi qui la nostra informativa sulla Privacy.