Un EP – “Ballate Dasporto” -che ha risvegliato tutta la scena indie e che ha nuovamente puntato i riflettori su Bologna. Tra chiacchierate post lavoro e lunghe session di produzione. Questo è Friz.

Com’è nata la tua ultima produzione? C’è stata un’ispirazione particolare, e se sì quale?
Ballate Dasporto è nato riflettendo sul mio ultimo periodo di vita vissuto a Bologna. Le ispirazioni sono state le mie esperienze di vita e i lunghi racconti e chiacchierate post lavoro con i fratelli bhai con cui lavoravo.

Quali sono le tue principali influenze?
Ti direi la pita di Babilonia alle 4 del mattino, è uno stile di vita.

Come nascono i tuoi brani?
Tendenzialmente io e Fed (musicista, polistrumentista, produttore) facciamo delle lunghe session di confronto sulle nostre idee. Da qui sviluppiamo le produzioni e poi io ci scrivo testi e melodie. Tutto in maniera molto naturale.

Cosa conta di più tra una pagina Facebook con tanti like o un profilo Instagram con tanti follower e un buon disco?
Sempre e solo un buon disco.

Un aspetto positivo e uno negativo del fare musica?
Positivo tutto tranne alcune paranoie, che sono negative.

Come pensi incida far parte del mondo musicale sulle relazioni personali?
A me personalmente non incide.

Cosa pensi dei messaggi politici all’interno delle canzoni? Credi che un artista debba schierarsi politicamente?
Si, assolutamente. Per politica non intendo necessariamente politica partitica, ma politica del quotidiano. Di consapevolezza e di presa di coscienza. Nei miei brani faccio sempre riferimenti politici in questo senso e anche in Ballate Dasporto si trovano queste tematiche.

Un artista (vivo o morto) con cui faresti un featuring?
Sono tanti, vivo ti dico Archy Marshall aka King Krule.

Quando ti sei ubriacato l’ultima volta?
Non ci faccio troppo caso, ti dico la verità.

Roulette Russa / Domande da pistola alla tempia, da rispondere senza tergiversare:
Beatles o Rolling Stones? Beatles, tutta la vita
Venditti o De Gregori? De Gregori
Pasta o pizza? Pizza
Birra o vino? Ahia, dico birra perché ho detto pizza
Chitarra o pianoforte? Chitarra
Arrivederci o addio? Arrivederci
È più Umberto Tozzi il Rod Stewart italiano o è più Rod Stewart l’Umberto Tozzi scozzese Casino Royale i Portishead italiani

Stiamo vivendo giorni molto complicati a causa dell’emergenza Coronavirus. Come ti senti nel dover affrontare questo momento e quanto sta incidendo l’emergenza sulla tua attività e sui tuoi progetti futuri?
È ancora tutto molto incerto, sto vivendo questa situazione giorno per giorno ragionando su quello che si può fare. Poi vedremo.

A proposito: progetti per il futuro?
Uscire di casa.

📀 MUSIC

PROFILO SPOTIFY

📱 SOCIAL

FACEBOOK
INSTAGRAM

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutte le news da Indiependence!

L’utilizzo dei dati personali inviati è tutelato ai sensi del Regolamento UE 2016/679 (GDPR). Leggi qui la nostra informativa sulla Privacy.